Credo che le moderne malattie incurabili possano essere risolte attraverso la ricerca sulle cellule staminali. Parliamo delle cellule staminali, il fulcro della moderna ricerca terapeutica per le malattie incurabili.


L’idea di voler vivere una vita lunga e sana è un desiderio che l’uomo nutre fin dall’antichità. In risposta, si sta studiando la tecnologia medica per curare malattie incurabili, una delle quali è la medicina rigenerativa. Il termine medicina rigenerativa può sembrare strano a prima vista, ma il concetto non è difficile. L’idea è quella di curare malattie incurabili utilizzando le cellule staminali. Naturalmente, l’elemento più importante nella medicina rigenerativa sono le cellule staminali, e la loro importanza è stata molto sottolineata di recente. Le cellule staminali hanno una varietà di usi e la ricerca è attivamente in corso in molti paesi.

Le cellule staminali sono cellule che possono diventare qualsiasi tessuto all'interno di un organismo. Nuove cellule differenziate dalle cellule staminali possono sostituire le cellule malate, che è il principio base della medicina rigenerativa. Poiché la maggior parte delle malattie incurabili sono causate da danni ai tessuti corporei, molte malattie incurabili possono essere curate utilizzando le cellule staminali. Ad esempio, quando le cellule staminali vengono somministrate a un’area danneggiata da un attacco cardiaco, le cellule staminali si differenziano in nuove cellule che compongono le cellule cardiache e guariscono l’area danneggiata. Inoltre, il morbo di Parkinson, una delle malattie degenerative del cervello, è causato dalla morte delle cellule nervose che secernono dopamina e il trapianto di tessuto cerebrale fetale è il trattamento più efficace. Tuttavia, il trapianto di tessuto cerebrale fetale causa problemi sociali e la migliore alternativa a questo è il trattamento con cellule staminali. Le cellule staminali possono essere utilizzate non solo per curare malattie incurabili, ma anche come campioni per la ricerca sullo sviluppo di nuovi farmaci o per test chimici. Inoltre, le cellule staminali possono essere utilizzate per trattare la caduta dei capelli e prevenire l’invecchiamento cutaneo, contribuendo a migliorare la qualità della vita umana.

La forza trainante che consente alle cellule staminali di differenziarsi in varie cellule è la capacità di differenziazione che possiedono le cellule staminali. La differenziazione può essere classificata in tre tipi a seconda del grado: totipotenza, versatilità e pluripotenza. La totipotenza si riferisce alla capacità di formare un'entità completa, un esempio è un uovo fecondato. La versatilità si riferisce alla proprietà di poter differenziarsi in tutti i tipi di cellule che compongono un'entità, sebbene non possa rendere un'entità intera. Infine, la pluripotenza si riferisce alla capacità di differenziarsi solo in tipi limitati di cellule. In ogni organo del nostro corpo esiste una piccola quantità di cellule staminali, ma queste cellule staminali sono pluripotenti, cioè sono cellule staminali con una capacità di differenziazione piuttosto bassa e possono differenziarsi solo in tipi limitati di cellule.

I tipi di cellule staminali includono cellule staminali embrionali, che utilizzano embrioni, e cellule staminali adulte, che esistono nel corpo umano. Recentemente sono emerse cellule staminali pluripotenti indotte create inducendo la dedifferenziazione di cellule differenziate.

Nelle cellule staminali embrionali, un embrione si riferisce a un ovulo fecondato formato dalla combinazione di uno spermatozoo e di un ovulo. Le cellule staminali embrionali vengono estratte da un embrione dopo la fecondazione ma prima dell'impianto. Poiché le cellule staminali embrionali derivano da cellule in fase di divisione, la loro capacità di differenziazione è molto buona. Tuttavia, poiché hanno una buona capacità di differenziazione, hanno il potenziale per diventare cellule cancerose, quindi è necessaria una tecnologia precisa. Inoltre, solleva questioni etiche in quanto viene estratto da ovuli fecondati, e c'è anche il problema che può verificarsi un rigetto immunitario quando viene trapiantato in un paziente.

Le cellule staminali embrionali clonate sono un tipo di cellula staminale studiata per superare i limiti delle cellule staminali embrionali esistenti. Le cellule staminali embrionali clonate non vengono estratte da ovuli fecondati, ma da embrioni clonati creati artificialmente utilizzando nuclei e ovuli di cellule somatiche. Pertanto, l'utilizzo dei nuclei delle cellule somatiche del paziente può risolvere il problema del rigetto immunitario. Tuttavia, poiché gli embrioni clonati possono essere considerati anche organismi viventi, sorgono questioni etiche come la distruzione della vita e la clonazione umana.

A differenza delle cellule staminali embrionali, le cellule staminali adulte sono cellule staminali presenti nel corpo umano e presenti in piccole quantità in ciascun organo. Poiché sono cellule contenute nel corpo umano, non vi è alcun problema di rigetto immunitario e sono le cellule staminali più facili da gestire. Tuttavia, come accennato in precedenza, la bassa capacità di differenziazione è una limitazione delle cellule staminali adulte.

Attualmente sono allo studio nuove cellule staminali in grado di superare i limiti dei due tipi di cellule staminali sopra introdotte. Le cellule staminali pluripotenti indotte, che sono cellule staminali create inducendo la dedifferenziazione di cellule che hanno già completato la differenziazione, vengono create da una singola cellula, quindi non esiste il problema etico di distruggere la vita. Inoltre, poiché ha un’eccellente capacità di differenziazione, può differenziarsi in tutti i tipi di cellule del corpo. Tuttavia, sono ancora necessarie molte ricerche prima della commercializzazione.

Oltre alle limitazioni derivanti dalla stessa ricerca sulle cellule staminali, la ricerca sulle cellule staminali sta incontrando difficoltà a causa dell'opposizione sociale alla non etica della ricerca sulle cellule staminali e alle normative legali. In effetti, il Regno Unito è l’unico paese che consente legalmente la ricerca sulle cellule staminali. In quanto tali, le cellule staminali hanno un valore di utilità infinito, ma la strada verso la commercializzazione è ancora lunga. Man mano che la ricerca attiva sulle cellule staminali progredisce, attendiamo con ansia il giorno in cui presto le cellule staminali verranno utilizzate direttamente per la felicità dell’umanità.